Spari su auto con una famiglia: ferita la madre, illesi due bimbi

Una giovane di 23 anni di etnia rom è stata ferita in modo non grave alla spalla da uno dei colpi di pistola calibro 9 sparati la notte scorsa contro un’auto su cui viaggiava una famiglia composta dalla stessa donna, dal compagno pregiudicato 24enne del brindisino, Antonio Rizzello, e dai loro due figlioletti, rimasti illesi. É stato lo stesso pregiudicato a portare la compagna al pronto soccorso dell’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi. L’agguato è stato compiuto verso la mezzanotte sulla strada che collega Carmiano a Campi Salentina, in Salento, che la famigliola stava percorrendo a bordo di un’Opel Astra. Il veicolo – a quanto si è appreso – è stato avvicinato da un’altra autovettura dalla quale sono stati sparati almeno quattro proiettili, uno dei quali ha perforato il portabagagli e ha ferito alla spalla la donna. Sull’accaduto indagano i carabinieri. Seppur meno efferata, la dinamica dell’agguato ricorda quella della strage di Palagiano (Taranto) del 17 marzo scorso quando un commando uccise il pregiudicato e detenuto in semilibertà Cosimo Orlando, di 43 anni, la sua compagna Carla Maria Fornari, di 30, e il piccolo figlio della donna, Domenico, di due anni e mezzo.

(Tiscali Notizie, 14/05/2014)