Scuola nel campo nomadi

UNA SCUOLA «BEN FATTA»

E’ partito domenica 24 ottobre 2010  il progetto dell’A.I.Z.O. che si concretizza con la costruzione di una scuola presso il campo sosta di Lungo Stura Lazio a Torino.
Il campo e’ abitato da circa 500 rom rumeni ed è qui che alcune volontarie, insieme ad un mediatore rom, tengono le lezioni di alfabetizzazione e della Costituzione Italiana. Il progetto è rivolto prevalentemente alle donne rom adulte che hanno espresso l’esigenza di imparare a parlare bene l’italiano per inserirsi, in seguito, nel mondo del lavoro.
Due volte alla settimana, all’interno della baracchina costruita dagli stessi rom, si riuniscono coloro che vogliono imparare la lingua italiana e le basi per potersi sentire realmente cittadini.
Un progetto basato sulla ricerca pratica del superamento dei luoghi comuni sull’ignoranza del «popolo del vento», sulla sua incapacita’ di integrarsi nella vita del paese ospitante, sulla sua diffidenza verso la scrittura.
L’utenza del primo incontro ha evidenziato una capacita’ notevole di apprendimento e la conoscenza della scrittura e della lettura ad un livello inaspettato.
I Rom hanno deciso di chiamare la loro scuola «LA SCUOLA BEN FATTA» e il nome fa ben auspicare alla realizzazione di un paziente cammino lunga la strada dell’arricchimento culturale e dell’acquisizione di strumenti necessari ad una convivenza civile.

Tags: