Mission

L’A.I.Z.O. ha da sempre scelto di lavorare a strettissimo contatto con le famiglie zingare, nella convinzione che una presenza concreta e costante presso i luoghi e le abitazioni dei rom e dei sinti (quindi direttamente nei campi sosta) sia condizione imprescindibile per la proficuità del lavoro intrapreso.

due-ragazze

In quest’ottica si collocano i progetti di alfabetizzazione e di scolarizzazione mirati a minori e adulti rom e sinti e portati avanti da insegnanti che, con il supporto di operatori, garantiscono con continuità la loro presenza nei campi-sosta. Presso la Sede Nazionale A.I.Z.O. di Torino vengono organizzati corsi di preparazione per gli esami di licenza media e lezioni di educazione sanitaria.

Sono inoltre attivati servizi di assistenza per i problemi di natura legaledonne zingare (“sportello giuridico”, accompagnato a interventi presso istituti carcerari e a collaborazioni con le autorità giudiziarie) e di assistenza alle (“sportello donna”).

Rom e sinti, principalmente minori, ma anche adulti, prestano la propria opera presso i laboratori di icone, pelletteria e ceramica dove, sotto la guida di operatori dell’associazione, possono prendere contatto con i ritmi e le incombenze del mondo del lavoro.

Interventi dell’A.I.Z.O.

  • Lavoro
  • Scuola
  • Servizio sociale
  • Consulenza e formazione
  • Iniziative culturali e di informazione
  • Attività editoriali
  • Documentazione e ricerca

Lavoro

Rom e sinti (minori ed adulti) provenienti dai vari istituti carcerari frequentano con progetti ad hoc i laboratori di artigianato (icone e pelletteria) dove, sotto la guida di operatori dell’A.I.Z.O., possono prendere contatto con ritmi e le incombenze del mondo del lavoro. Tra le varie iniziative viene data precedenza alle borse di tirocinio lavorativo attivate nei laboratori o a sostegno di progetti nelle aree di sosta e per l’inserimento nella scuola.

Scuola

Dal 1974 al 1997 l’associazione ha gestito una scuola materna e un pluriclasse di elementare in convenzione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Torino, al termine di questa esperienza 600 bambini hanno usufruito di questo servizio.

Servizio sociale

Dal 1979 al 1996 ha gestito, in convenzione con l’Assessorato ai Servizi Sociali del comune di Torino il coordinamento del servizio sociale presso le aree di sosta dei sinti italiani. Dal 1998 ha in gestione, con il Comune di Torino, il servizio di accompagnamento sugli scuolabus dei bambini rom dalle loro abitazoni alle scuole.

L’A.I.Z.O. ha alcune convenzioni con le Amministrazioni Comunali e con i Servizi Sociali (Servizi Intercomunali) per alcuni progetti di gestione di aree di sosta, di educativa territoriale e di accompagnamento alla legalità.

Agli interventi di tipo istituzionale si affianca un’ampia gamma di iniziative di servizio sociale che vengono di volta in volta rese disponibili a seconda delle specifiche esigenze.

Consulenza e formazione

Nel corso degli anni l’A.I.Z.O. si è evoluta e, accanto al gruppo di volontariato, si è affiancato un gruppo di professionisti: ciò ha consentito di porre in atto un insieme articolato di interventi nel settore della consulenza e della formazione. Le attività sono rivolte i particolar modo agli enti locali, ai quali vengono fornite indicazioni, piani e programmi per l’organizzazione dei campi sosta e per le problematiche tecnico-gestionali ad essi connesse.

In passato sono state date consulenze per la realizzazione delle varie leggi nazionali di tutela: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Sardegna. Con cadenza periodica vengono organizzati seminari di formazione rivolti principalmente agli insegnanti e agli operatori del settore del privato non-profit, ma aperti anche a tutti i membri della collettività.

Iniziative culturali e di informazione

Rilevante è l’impegno della Associazione in direzione dell’educazione interculturale: le iniziative portate avanti in tal senso si concretano nella realizzazione e nella diffusione di videocassette, nell’organizzazione di mostre fotografiche itineranti e nella promozione di incontri con le scolaresche e il corpo docente delle scuole.
Viene data rilevanza ad iniziative particolare, per esempio giornate di sensibilizzazione ( 27 gennaio, girono della memoria, Porrajmos, il divoramento; 8 marzo, festa della donna; 8 aprile, festa internazionale dei rom e dei sinti, ecc.).
Da oltre dieci anni è attivo il “Telefono Zeta” per raccogliere comunicazioni relative alla difficoltà di convivenza e discutere possibili iniziative per migliorarla.
Attività editoriali
Parallelamente l’A.I.Z.O. cura una serie di attività editoriali: innanzitutto attraverso la pubblicazione dl bimestrale “Zingari Oggi”, in secondo luogo con una collana di “Quaderni Zingari” che ha oramai superato gli 80 titoli, in particolare segnaliamo “Pabaj nel mondo degli zingari” di Carla Osella, pubblicato con il sostegno della Comunità Europea e le Centre de Recherches Tsignanes di Parigi e “Fondamenti del pensiero zingaro oggi”, pubblicato con il patrocinio della Commissione Europea,direzione Generale V, Impiego, Relazioni di lavoro e Affari Sociali, Bruxelles.
Documentazione e ricerca

Dai primi anni ’80 è operativo tutti giorni presso la sede torinese un Centro di Documentazione e di Ricerca che offre ali operatori la possibilità di informarsi attraverso numerose pubblicazioni sulla situazione italiana ed internazionale dei sinti e dei rom. I servizi offerti dal centro comprendono: la consultazione in sede di libri e riviste, una sala di lettura, la consulenza per tesi, progetti di lavoro, iniziative di informazione.

Ogni anno l’A.I.Z.O. realizza un convegno nazionale sulle tematiche di maggiore attualità.