Il Gioco degli specchi – Riempire il mondo di storie

Il Festival “Il Gioco degli specchi – Riempire il mondo di storie“, si terrà a Trento dal 2 all’8 novembre e prevede una serie di incontri, laboratori, letture pubbliche, mostre bibliografiche, iniziative varie riguardanti la convivenza fra culture diverse e la letteratura migrante. La Biblioteca comunale di Trento, che da anni collabora con questo progetto, è coinvolta anche quest’anno con diversi appuntamenti:

  • una mostra bibliografica – in sala Manzoni – sugli autori presenti al festival, e più in generale sulla letteratura dell’emigrazione italiana e straniera;
  • una mostra fotografica sulle comunità Rom e Sinti che illustra storia, arte, vita sociale e familiare, mestieri, cultura di queste popolazioni, organizzata da A.I.Z.O. Onlus (Associazione Italiana Zingari Oggi);
  • narrazioni di storie per bambini presso le sedi periferiche;

Le due mostre saranno inaugurate lunedì 2 novembre alle ore 15.00 in sala Manzoni.

Nel dettaglio:

LA MOSTRA BIBLIOGRAFICA

Riempire il mondo di storie

Si terrà in sala Manzoni dal 2 al 14 novembre con il titolo “Riempire il mondo di storie”; è organizzata in collaborazione con Il Gioco degli Specchi in occasione del Festival “Migrazioni, letteratura, società“. Raccoglie opere (oltre 150), di autori provenienti da moltissimi paesi: Etiopia, Egitto, Congo, Argentina, Serbia, Mali, Armenia, Spagna, Canada, Iran, Uruguay, Corea, Pakistan, Afghanistan, Palestina, Georgia, Libano, Kurdistan, Marocco, Cina, Portogallo, Croazia, Vietnam, Senegal, Francia, India, Tunisia, Brasile, Siria, Bosnia …
Sono presenti opere di narrativa, di saggistica, qualche raccolta di poesie, fumetti.
Ci sarà una piccola sezione dedicata agli ospiti del Festival, una sezione dedicata agli zingari, sinti e rom, che si aggancia alla mostra fotografica di A.I.Z.O., e una sezione bambini e ragazzi.
I libri saranno in esposizione dal 2 al 7 novembre, andranno in prestito con lunedì 9 novembre.

LA MOSTRA DI FOTOGRAFICA

Immagini dall’altro mondo

A.I.Z.O. (Associazione Italiana Zingari Oggi) Onlus propone l’esposizione della mostra fotografica “Immagini dall’altro mondo”, aperta fino a sabato 7 novembre.
Sessanta immagini che ritraggono il popolo romanì attraverso la storia (ed in particolare attraverso il Porrajmos, lo sterminio nazista di rom e sinti), la famiglia, i mestieri, la quotidianità del vivere, i luoghi e i non-luoghi dell’abitare e le molteplici espressioni artistiche. Le foto sono state scattate in differenti contesti, dando così una visione variegata ed eterogenea di questa popolazione e della cultura di cui è portatrice. Si alternano infatti foto a colori a foto in bianco e nero, foto che rappresentano il popolo romanì nell’attualità della sua esistenza a foto che riecheggiano un passato ormai lontano.
Le foto, suddivise per aree tematiche, sono intervallate da schede esplicative per fornire, a chi visiona la mostra, alcuni elementi chiave per meglio comprenderla.
La mostra può essere illustrata da esperti volontari pronti ad interagire e rispondere alle domande ed alle curiosità dei suoi fruitori. Inoltre, partendo dagli stimoli offerti dalla visione delle foto, essi cercheranno di fornire alcuni elementi fondamentali per comprendere la cultura e la storia di questa popolazione.

Visite guidate su prenotazioni al numero tel.: 338 5485616