Dicembre 2011: il pogrom della Continassa di Torino.

rogo1

 

Quattro anni fa nella Cascina Continassa a Torino un incendio doloso distruggeva le poche baracche dove alcune famiglie rom avevano trovato riparo senza arrecare per fortuna alcun danno alle persone.

A scatenare l’azione  il racconto di una ragazza minorenne che aveva dichiarato di essere stata stuprata da alcuni rom. Dopo poche ore le prime indagini avevano fatto emergere come si trattasse di pura invenzione, una bugia.

Nel luglio di quest’anno sei persone sono state condannate per quell’incendio, con la motivazione di  “istigazione al razzismo”.